Pirla con me

Pirla con me

By Enrico Bertolino

  • Release Date : 2012-01-24
  • Genre : Scienze sociali
  • FIle Size : 1.52 MB
Score: 4.5
4.5
From 17 Ratings
Download Now
The file download will begin after you complete the registration. Downloader's Terms of Service | DMCA

Description

Pirla con me "Cosa avrà cambiato così tanto Milano per aver cambiato così tanto i milanesi? Io sono nato nel 1960, i miei ricordi seppiati si fermano al 1965, massimo 1968, e secondo me è tutto molto semplice: oggi i locali, siano qui da generazioni o appena planati dal Pakistan, non ce la fanno più a stagh adrée, e alùra curen sensa savè indùe van (frase idiomatica che identifica il moto perpetuo milanese, il quale può essere bloccato solo da un ingorgo sulla tangenziale nord). Forse il guaio è che a Milano tutto è diventato evento, scatenando una specie di corrida urbana, fors'anco per la quantità di corna che neanche a Buffalo in Texas (oltre ai sushi bar, in città ci sono almeno tre motel a testa, tutti con giochi di luce, e sia chiaro che parlo per sentito dire). Milano vive di eventi. Anzi, ne sopravvive. Sennò sarebbe più pigra di Napoli. Le servono per svegliarsi. Sono una sniffata di efficienza: le fiere, le Settimane della Moda, il Salone del Mobile...
Gli immigrati arrivano a frotte perché fanno i lavori che a noi italiani non interessano più, tipo appunto andare al Salone del Mobile." Milano è una città viva e in eterna mutazione. Ma le sue caratteristiche fondamentali sono immutate e riassumibili nel sempreverde Lavoro-Guadagno-Spendo-Pretendo. È su questo assunto che Enrico Bertolino, grande comico e sagace osservatore della realtà, fa girare Pirla con me. Perché camminando davanti al Duomo o lungo corso Buenos Aires può davvero farsi strada quella sensazione di stranezza nel sentirsi milanesi a Milano: al posto delle osterie ci sono i kebab, l'happy hour ha sostituito il bicerin e invece dell'annuale Fiera Campionaria ce n'è una a settimana su argomento a piacere.
Ma sotto sotto Milano è sempre la stessa, l'indiscussa e lanciatissima locomotiva del paese, capace di imporre il suo ritmo di vita a coloro che ci si trasferiscono. Una città sempre fiduciosa nel futuro e aperta a tutti. Chiusa solo il lunedì mattina.

Reviews

  • a uso e consumo dei milanesi... e non solo

    4
    By marylod
    come sempre bertolino è un umorista brillante e il libro lo si gusta di piú se mentre leggiamo immaginiamo di sentirlo recitato dalla sua voce. certo tutto si concentra su milano e sui milanesi, ma la lettura è piacevole anche per chi è nato altrove... molto divertente il glossario!
  • Bravo Bertolino!

    5
    By ciscox11
    Fai sentire milanese anche me, e bravo il Bertolino, lavorare paga e rende sani.... di testa! :-)

keyboard_arrow_up